TREVISO – “Un dibattito su qualcosa che non esiste”. Il sindaco Conte bolla così il progetto sulla Villa Liberty di Fiera, confermando che l’area è soggetta a vincolo paesaggistico e che non esistono progetti depositati. Intanto dall’opposizione annunciano la volontà di andare a fondo || Il primo cittadino Mario Conte, interviene per mettere fine alle polemiche sul dibattito alimentato sui social, contro un progetto avveniristico attribuito a “La casa dell’Americano” – pubblicato sulla stampa – che avrebbe portato all’abbattimento della villa Liberty di Fiera raccogliendo il disappunto dei residenti che hanno gridato allo”scempio”. “Un dibattito contro qualcosa che non esiste” – rimarca il Sindaco, confermando che non esiste un progetto depositato – che dalla sua pagina facebook rimpalla all’Amministrazione precedente, la decisione – nel Piano degli Interventi – di non attribuire alcun vincolo a questo fabbricato, respingendo l’accusa mossa dal Pd che annuncia di voler andare a fondo. La consigliera comunale del Pd, Maria Antonella Tocchetto, annuncia che la battaglia a non stravolgere il patrimonio storico si allarga alla revisione del piano casa – Intervistati MARIO CONTE (Sindaco), MARIA ANTONELLA TOCCHETTO (Consigliere Comunale PD) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(j3tA7dunddM)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria