TREVISO – Gli artigiani adottano gli artisti, aprendo le loro aziende a spettacoli ed eventi da diffondere via web. L’idea della Cna di Treviso, per consentire al settore di ripartire, anche se teatri e cinema rimangono chiusi. || Le aziende aprono le porte ad attori, musicisti, performer. Non è solo la radice della parola ad accomunare artigiani e artisti, ma la capacità di creare qualcosa di materiale o immateriale, partendo da un’idea. Un’ispirazione che la Cna di Treviso ha colto al volo per lanciare alle due categorie un appello: le imprese adottino gli artisti, privi in questo momento di un palcoscenico in cui esibirsi, tanto da essere scesi in piazza per ribadirlo. Gli artisti verranno retribuiti dalle aziende, che a loro volta diffonderanno via social l’evento, sfruttandone la forza comunicativa. Il sasso è lanciato, ora vanno raccolte le adesioni, le manifestazioni d’interesse del mondo produttivo, e stilato un calendario di eventi. – Intervistati MATTIA PANAZZOLO (Direttore Cna Treviso), MIRKO ARTUSO (Attore e direttore “Teatro del Pane”), ALFONSO LORENZETTO (Presidente Cna Treviso) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(grMla1aFmoE)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria