MONTEBELLUNA – Ubriaco e senza mascherina blocca il treno lanciando sassi contro il convoglio. E’ successo ieri sera a Montebelluna. || Urla e poi la sassaiola contro il convoglio. Risultato : il treno bloccato per quasi un’ora alla stazione di Montebelluna. In mezzo ai binari, attorno alle 23.30 sostava un 32enne nordafricano, già noto alle forze dell’ordine, completamente ubriaco, senza mascherina e in compagnia di una 43 enne del posto, alterata ugualmente. Il treno era quello diretto a Feltre, dove l’uomo evidentemente doveva tornare, anche se i fumi dell’alcol lo avevano completamente annebbiato. Non è chiaro il motivo del suo gesto, forse l’impossibilità di salire perchè senza mascherina è stata la goccia che ha fatto traboccare un vaso già rotto. Di fatto il lancio di sassi ha danneggiato il parabrezza del mezzo, gettando nel panico chi stava sul treno e ritardando la partenza, come era successo solo una settimana fa in circostanze analoghe, ma con protagonisti diversi, a Castelfranco. L’allarme ai Carabinieri immediato, l’intervento dei militari, ma il 32 enne li ha minacciato cerando di sottarsi all’arresto. Alla fine è stato bloccato . Ed oltre alla raffica di denunce per le minacce e la resistenza e l’interruzione di pubblico servizio, è scattata anche la sanzione per non aver utilizzato la mascherina. (Servizio di Nicola Zanetti)


videoid(ysFM5AS-qy8)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria