TREVISO – il 68% degli studenti trevigiani utilizzerà il bus alla ripresa di gennaio, stando ai risultati di un sondaggio in cui treviso risulta la provincia con il livello di soddisfazione più elevato. Ma le novità sulla mutazione del virus potrebbero rimettere in discussione le date per la riapertura delle scuole a gennaio || La fiducia nei confronti dei mezzi pubblici non viene scalfita neanche da mesi di pandemia, al punto che gli studenti trevigiani, nel sondaggio somministrato a livello regionale, assegnano il punteggio medio più alto tra le sette province. E a gennaio il 68% è pronto ad utilizzare mezzi pubblici. Su quasi 28mila studenti della marca ad aver partecipato, in 20mila e 720 hanno risposto che alla ripresa delle lezioni, utilizzerà il trasporto pubblico. Il 70,3% userà l’autobus, in 1.642 il treno, solo il 23% andrà a ascuola in altre modalità. Il Presidente Mobilità di Marca, Giacomo Colladon, ha espresso soddisfazione rispetto al rapporto di fiducia consolidato tra passeggeri e servizi di trasporto, sottolineando che “il risultato fornisce una fotografia delle intenzioni di viaggio che aiuta a pianificare la ripresa dei servizi – ha concluso – in vista del 7 gennaio”. Data che anche alla luce delle novità oltremanica relative alla mutazione del virus – ha ribadito l’assessore comunale all’istruzione Silvia Nizzetto – corre il rischio di essere rimessa in discussione” – Intervistati SILVIA NIZZETTO (Assessore Comunale Istruzione) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(ua3zN8vVyZg)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria