TREVISO – Primo giorno di entrata in vigore dell’ordinanza regionale che vieta, al pomeriggio, lo spostamento fuori dal Comune di residenza. Scattati dopo le 14 i controlli da parte delle forze dell’ordine. || Rotatoria di San Giuseppe, snodo tra Treviso, Quinto e la tangenziale. Un quarto d’ora dopo le 14, iniziano i controlli dei carabinieri. In attesa che la vigilia di Natale entri in vigore il nuovo Dpcm, l’obiettivo è far rispettare l’ordinanza regionale che vieta lo spostamento fuori dal proprio comune di residenza. E lo stesso si ripete in tutta la provincia. L’autocertificazione, già compilata, va portata con sé, in caso si sia sprovvisti sono le forze dell’ordine a fornirla. Attenzione a non prendere sottogamba quel che si dichiara.A Porta Altinia, a ridosso del centro, i controlli della Polizia locale. Qui la prorità è evitare gli ssembramenti degllo scorso fine settimana. Nessuna sanzione elevata, gli automobilisti fermati sono risultati essere o residenti nel comune o lavoratori che si recavano a prendere servizio. – Intervistati TEN. ANDREA CAMINITI (Com. Nucleo Operativo Carabinieri) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(gG75LYsb_GI)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria