MONTEBELLUNA – Attrezzature per la riabilitazione e un letto per la terapia intensiva sono stati consegnati da un cittadino e due associazioni al reparto di cardiologia dell’ospedale di Montebelluna. Atti concreti a sostegno della nostra sanita’. || Cardiologia di Montebelluna. Un reparto storico che non si e’ fermato con il coronavirus e che anzi ha raddioppiato la sua battaglia per guarire i pazienti sdoppiandosi in area positivi e area negativi al contagio. Ecco perche’ la donazione da parte di due associazioni e di un cittadino di un letto di terapia intensiva diventa in questo tempo ancor piu’ importante. Un’attrezzatura in rinforzo all’area contagiati che comunque devono fare i conti con il proprio cuore. Con il letto dalle associazioni sono arrivati anche due nuovi tapis roulant per la riabilitazione che andranno ad aggiungersi agli altri gia’ operativi da tempo. Attrezzature ma non solo; dal primario l’epressione non solo di riconoscenza per una donazione da oltre 25 mila euro ma di vicinanza e sostegno per le battaglie quotidiane che i medici e il personale sanitario affrontano ogni giorno. – Intervistati ALESSANDRO DE LEO (Primario cardiologia ospedale Montebelluna), GINO MORLIN (Presidente associazione Amici del cuore Montebelluna) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(SeWz2jSpCq4)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria