MARGHERA – Il dottor Rosi, responsabile delle terapie intensive del Veneto è intervenuto nel corso del punto stampa a Marghera per chiarire vari aspetti in seguito alle polemiche degli ultimi giorni. || Quali sono i numeri che orbitano intorno alle terapie intenisive del veneto? A cercare di placare le polemiche, è intervenuto il dottor Rosi nel corso del punto stampo del presidente Zaia dando tutti i numeri da maggio a oggi.840 letti disponibili in totale, nella prima fase del Covid. A giugno ne sono stati aggiunti 211 compreso un ampliamento di organico mentre il 6 agosto ripresi i 191 creu e i 90 riconvertibili, cui si sono aggiunti i 167 letti riconvertiti dai sub intensivi, per ospitare sia intensiva che sub. Rosi ha poi fotografato il quadro attuale, con un andamento un po’ altalenante. Attualmente sono 587 i letti di terapia intensiva occupati, di cui 209 non covid. Il 10% dei morti ha meno di 70 anni, e sono 500 ad oggi, molti in buona salute. – Intervistati DOTT. PAOLO ROSI (COORDINATORE CENTRO REG. EMERGENZA URGENZA) (Servizio di Ilaria Marchiori)


videoid(0FmcxbkCE_0)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria