BELLUNO – Le festività natalizie non incideranno sull’attività dei drive in tamponi predisposti da Ulss Dolomiti che continueranno la loro attività e in certi casi saranno potenziati. La provincia di Belluno attualmente detiene il record di tamponi effettuati ogni 1.000 abitanti. || Sei tamponi molecolari al giorno ogni 1.000 abitanti, una proporzione che è il doppio della media regionale e che pone l’Ulss Dolomiti al vertice in Veneto nella classifica che valuta sia il rapporto tamponi molecolari/abitante che quello relativo ai test antigenici/abitante. Una attività imponente che rappresenta uno degli strumenti importanti per governare l’epidemia e che consente di isolare i soggetti potenziali veicoli di infezione.I drive-in tamponi ad accesso libero dell’Ulss Dolomiti saranno in attività anche durante le festività natalizie: dalle 19.00 di sabato prossimo il drive-in di Belluno-Sagrogna sarà temporaneamente spostato all’ospedale San Martino e sarà attivo tutti i giorni fino al 10 gennaio 2021. Vista la diffusione dei contagi, è stato potenziato il drive-in di Agordo mentre sono state aggiunte sessioni di tamponi ad accesso libero anche a Cortina. I drive in di Feltre e Tai di Cadore continueranno ad operare tranne che nelle giornate festive. Gli orari sono disponibili nel sito di Ulss 1 Dolomiti. Ai drive in è necessario presentarsi in auto muniti di mascherina e tessera sanitaria magnetica: in caso di test antigenico rapido, il referto viene consegnato sul posto dopo circa 20 minuti; in caso di tampone molecolare viene inviato un SMS con i codici per lo scarico del referto che, di regola, è disponibile dopo 48-72 ore. – Intervistati ADRIANO RASI CALDOGNO (Dir. gen. Ulss 1 Dolomiti) (Servizio di Tiziana Bolognani)


videoid(FVY7B9uqiQ4)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria