TREVISO – L’omicidio di Vittorio Veneto, domani l’udienza di convalida dell’arresto di Giovannimaria Cuccato, accusato di aver ucciso il 72enne Luciano Dall’Ava. Il 44enne rigetta l’accusa di aver avuto intenzione di uccidere anche la donna che era con lui. || Giovannimaria Cuccato, in carcere a S. Bona con l’accusa dell’omicidio del 72enne Luciano Dall’Ava, sabato sera, a S. Giacomo di Veglia, dovrà ripresentarsi domani mattina davanti al magistrato, per confermare o rettificare quanto già raccontato durante l’interrogatorio. Accusato anche del tentato omicidio della donna nigeriana che era in auto con il pensionato e per la quale aveva perso la testa, nega con forza di aver avuto la volontà di farle del male. “Non avrei mai tolto la mamma a due bambini”, ha spiegato, riferendosi ai figlioletti della 39enne.L’avvocato ha incontrato Cuccato in carcere e l’ha trovato molto provato, prostrato, consapevole e addolorato per quello che è successo.Cuccato dovrà affrontare nelle prossime ore l’interrogatorio di garanzia. L’udienza di convalida si terrà domani alle 9, in tribunale, con giudice e pm collegati da remoto dal Tribunale. Ancora da stabilire se l’indagato parlerà oppure no. L’indomani, giovedì, il conferimento al medico legale Alberto Furlanetto dell’incarico di eseguire l’autopsia sul corpo della vittima, che potrà dare ulteriori elementi. – Intervistati CRISTIANA POLESEL (Difensore Giovannimaria Cuccato) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(oW-Upa6zFXg)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria