BELLUNO – Arrestato in Germania, un 25enne gambiano, implicato in una rete di spaccio nel bellunese. In Italia come richiedente asilo, era scappato nel 2017 || Arrestato un venticinquenne gambiano dalla polizia tedesca, sulla base di un mandato europeo. Il giovane gambiano era già nel mirino dal 2016 a seguito di un’indagine per stupefacenti dalla squadra mobile di Belluno. Lui arrivato da Lampedusa a Feltre come richiedente asilo, nel 2015 aveva avviato, assieme ad altri connazionali, un mercato di vendita di marjuana e haschish al parco Boscariz coinvolgendo una rete di pusher. L’indagine aveva portato all’emissione di un’ordinanza cautelare in carcere, nel 2017, ma nel frattempo l’uomo era fuggito. Grazie a tracce sui social network è stato possibile risalire al ricercato e circoscrivere un’area della città di Stoccarda, vicina all’aereoporto, come luogo frequentato dall’uomo. Il tutto è stato possibile grazie al progetto Wanted, e l’inserimento nel portale di Shengen ha permesso di attivare il Servizio per la cooperazione Internazionale di Polizia che ha sollecitato le forze dell’ordine tedesche nelle ricerche del soggetto, rintracciato e arrestato. Ora in carcere in Germania in attesa di essere consegnato alle forze dell’ordine italiane – Intervistati JACOPO BALLARIN (Dirigente Squadra Mobile Belluno) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(dcrfyKoBp7k)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria