VILLA DEL CONTE – Un presepe vivente simbolo di speranza e rinascita arriva da Villa del Conte. A interpretare la Sacra Famiglia, il piccolo Alessandro, nato nel pieno dell’emergenza Covid da mamma positiva, con i suoi genitori. || Alessandro ha otto mesi ed è un vispo pargoletto, ma per lui tanti hanno temuto. Per prima mamma Jenny che lo ha partorito che pesava meno di un chilo alla venticinquesima settimana di gravidanza nel pieno del primo lockdown mentre lei stessa lottava per la sua sopravvivenza malata di coronavirus. Ed ecco la sacra famiglia di Villa del Conte, accanto agli alberi di Natale appena accesi: Jenny con in braccio il suo Alessandro e accanto Samuele, il papà, che non ha mai smesso un attimo di sperare. «La speranza abita qui» il commento del sindaco Antonella Argenti che questa famiglia ha fortemente voluto accanto a sè mentre dava il via a questo strano periodo di Natale per il suo paese in diretta streaming. Un Natale che ancora una volta e nonostante tutto, celebra la vita nell’emozionante sorriso di una mamma e di un papà con il loro bambino in braccio. (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(hxwVxxWQLcs)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria