VENEZIA – Calano incidenti stradali e incendi. L’anno della pandemia, stando ai numeri emersi dal bilancio 2020 dei Vigili del Fuoco, ha fatto registrare un decremento di interventi rispetto al 2019. In aumento invece quelli relativi ai salvataggi || Squadre dei vigili del fuoco in azione, in un anno, quello del Covid, che ha fatto registrare nel veneziano un minor numero di interventi passando dai 30 giornalieri del 2019 ai 24 del 2020, complice la situazione sanitaria.E’ il bilancio tracciato dai vigili del fuoco, in occasione della celebrazione di Santa Barbara, loro patrona e protettrice. Stessa cosa se si guarda ai numeri regionali: 2mila e 400 in meno, gli interventi rispetto ai 39mila registrati lo scorso annoMediamente ogni giorno i vigili del fuoco sono intervenuti  in Regione 114 volte con la presenza di 156 squadre. Il numero degli interventi nei diversi comandi del Veneto è in diminuzione, ad eccezione delle province di Vicenza e Verona, dove l’incremento è dovuto principalmente al maltempo tra fine agosto e settembre.Abbiamo circa 8mila interventi del comando di Venezia, poi Verona con 6mila e 500, Vicenza con 6mila, Treviso con 5mila e 500 Padova 5mila e a scalare Belluno e Rovigo la prima con quasi 4mila, la seconda con 2mila e 800. IN tutto gli interventi per incendio sono stato 6mila e 800 con una diminuzione di 384 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, così come in calo sono stati gli interventi per incidente stradale di circa 2mila e 500 unità. In aumento invece gli interventi per soccorsi e salvataggi (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(BewMzw34n8o)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria