PADOVA – Poliziotti aggrediti a Padova durante i controlli anticovid. 5 ragazzi sono stati arrestati. Duro il sindaco Giordani “anche le famiglie sono responsabili” || Scoperti in Prato della Valle alle 23.30 ben al di fuori del limite orario consentito. Stavano bevendo alcolici, tutti giovanissimi una ventina circa. Il gruppo non è passato inosservato ai controlli anti-covid messi in campo dalle forze dell’ordine in tutta la città. I poliziotti hanno notato l’assembramento proprio al centro dell’isola Memmia. I ragazzi alla vista delle auto della polizia hanno reagito e cinque di loro hanno aggredito gli agenti del reparto prevenzione crimine. Gli agenti sono finiti in ospedale. Sono stati aggrediti con pugni al volto, uno dei ragazzi ha preso un poliziotto alle gambe, un altro invece ha tentato di strappare loro la mascherina. Alla fine i 5 violenti sono stati bloccati e arrestati per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, uno di loro è stato anche denunciato per tentata rapina perchè ha tentato di rubare la pistola ad un agente. In manette sono finiti tre ecuadoregni di 23, 25 e 28 anni, una ragazza italiana di 19 anni e un 27enne albanese. Tutti i 20 giovani sono stati multati per la norma anti-assembramenti. con sanzioni da 400 euro ciascuno. Il sindaco Giordani plaude all’operazione della polizia, ma è duro contro chi non rispetta le regole in questo periodo di emergenza sanitaria.Il sindaco chiede anche pene più severe per gli spacciatori dopo i numerosi arresti e sequestri di dorga nel quartiere arcella. – Intervistati MICHELE ZONNO (Sezione Volanti Questura di Padova), SERGIO GIORDANI (Sindaco di Padova) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(n0-ovPlLNpU)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria