CAMPODARSEGO – Ha risposto agli appelli della Regione, dell’Ulss e dell’ospedale e ha donato plasma iperimmune. Il racconto di Paolo Mason assessore del comune di Campodarsego guarito dal covid che ha deciso di donare il suo plasma per le terapie dei malati || L’assessore Mason insieme alla moglie ad agosto al rientro dalle vacanze ha scoperto di essere positivo al covid, ha avuto sintomi lievi ed è guarito. Nelle scorse settimane dopo aver sentito i numerosi appelli a donare il plasma iperimmune – ovvero quello dei guariti dal covid – ha deciso di donare. La testimonianza dell’amico curato con il plasma e la consapevolezza di essere stato fortunato ad aver superato la malattia senza conseguenze non hanno lasciato spazio a dubbi. Paolo Mason ha chiamato subito i numeri dell’ulss ed è stato contatto in pochi giorni dall’ospedale di Camposampiero.Insomma donare alla Banca del Plasma della Regione Veneto è facile, i requsiti sono semplici bisogna essere guariti e avere dai 18 ai 65 anni, non aver subito trasfusioni e per le donne non aver avuto gravidanze. – Intervistati PAOLO MASON (Assessore del Comune di Campodarsego) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(MWPRne4iDMs)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria