TREVISO – Il Covid spegne anche i panevin, e l’alternativa proposta ieri, di farli in versione on-line, non sembre accendere i cuori. || Sofferta ma inevitabile, in fin dei conti giusta. La decisione di Arcade di annullare il tradizionale e affollato rogo del 5 gennaio sembra trovare l’approvazione dei trevigiani. Salute contro tradizione: una discussione che con i panevin si rinnova ogni anno. Ma questa volta il Covid fa più paura del pm10. Con ogni probabilità anche gli altri panevin faranno la fine di Arcade. Al punto che dalle pro loco è partita l’idea di farli in versione online, con pochissimi partecipanti in carne ed ossa e gli altri collegati in streaming da casa: accendere il computer per non spegnere la tradizione. Soluzione che però non sembra infiammare i cuori. (Servizio di Francesco Ceron)


videoid(dn8GMetK5Kg)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria