PORDENONE – Sgominata banda transfrontaliera specializzata in furti ai bancomat. La polizia ha arrestato 4 cittadini rumeni. I colpi messi a segno fra Friuli e Veneto. Nel mirino della banda Treviso e Venezia || Una banda formata da 4 cittadini rumeni: sarebbero loro i responsabili di numerosi assalti ai bancomat fra il Veneto ed il Friuli. I malviventi avrebbero messo a segno colpi anche nel trevigiano e veneziano. Gli uomini della squadra mobile della questura di Pordenone sono arrivati a loro dopo la segnalazione di un tentato furto allo sportello bancomat in via Vittorio Veneto a Pordenone. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto la banda era appena fuggita senza rubare nulla. Nell’istituto di credito era scattato l’allarme facendoli desistere. Da qui sono scattate le indagini che hanno portato gli investigatori in una struttura ricettiva del capoluogo della destra Tagliamento. Immediata la perquisizione. Nelle stanza dove alloggiavano due rumeni c’era anche altri due connazionali. Sotto il letto, occultato, è stato trovato diverso materiale necessario per scassinare i bancomat. Le immagini del sistema di videosorveglianza della banca visionato dagli investigatori ha confermato che sulla scena del crimine c’era un’auto con a bordo i 4 stranieri giunti in Italia: pur se incappucciate le persone immortalate nelle immagini erano del tutto corrispondenti per abbigliamento ai cittadini rumeni. La banda è stata fermata. L’accusa è tentato furto aggravato con scasso. Le indagini continuano per accertare se sono loro i responsabili di altri colpi messi a segno con la medesima tecnica in Friuli e Veneto. (Servizio di Daniela Sitzia)


videoid(T1rCcazrGsA)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria