MESTRE – Forte diffusione del virus rispetto alla prima ondata pandemica, ma pari i ricoveri in terapie intensive. l’Ulss3 Serenissima traccia il quadro della situazione contagi: in venti giorni registrati il doppio dei guariti rispetto a quelli registrati nei primi otto mesi di pandemia. La pressione sugli ospedali è ancora gestibile || Dato altalenante dei positivi e stabilizzazione del numero dei ricoveri. Fotografia che riassume gli ultimi giorni, e che non rende merito ai numeri sulla diffusione del virus, ancora importanti. Attualmente nel territorio di competenza dell’Ulss3 si contano 7.540 persone positive ben più di quelle individuate nella prima fase pandemica, di queste 362 sono ricoverate, 41 in terapia intensiva, 9.479 sono le persone in isolamento. Il tutto rientra in un quadro che da inizio pandemia ha fatto registrare nella provincia di Venezia 19mila809 casi. Il dato che salta all’occhio e, che fa ben sperare, è il progressivo aumento percentuale dei guariti: venti giorni fa il totale delle persone contagiate e guarite era fermo a 2811, mentre oggi è arrivato a 6939, e “quindi in venti giorni – ha continuato il direttore Dal Ben – abbiamo registrato il doppio dei guariti registrati nei primi otto mesi di pandemia”. Ma i posti in terapia intensiva “attualmente non preoccupano – ha specificato il Direttore Dal Ben – 20 sono ancora liberi e possono essere portati a 112 nel caso di necessità”. Infine un focus sulla situazione contagi nelle case di riposo, in cui si contano 246 ospiti positivi in strutture e 161 operatori. La panoramica dei contagi a scuola con 110 alunni attualmente positivi a fronte di un totale di di 601 contagiati da inizio anno scolastico, dove sono le scuole primarie ad esser state maggiormente interessate. Infine la percentuale di positivi che risulta dai tamponi molecolari: risulta lievemente inferiore rispetto alla scorsa settimana. – Intervistati GIUSEPPE DAL BEN (Diretore Generale Ulss3) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(dGu3CDfHmLA)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria