TREVISO – Firmata l’intesa tra il Comune di Treviso e la Cassa Depositi e prestiti. La controllata del Ministero dell’Economia e delle Finanze offrirà gratuitamente la sua consulenza per studiare la fattibilità del “people mover” che dovrebbe collegare aeroporto e stazione dei treni. || Metropolitana di superficie tra l’aeroporto “Canova” e la stazione dei treni: Ca’ Sugana e la Cassa Depositi e prestiti hanno sottoscritto un protocollo in cui quest’ultima si impegna a fornire gratuitamente al Comune, nelle fasi di studio della fattibilità dell’opera, la propria consulenza tecnica e finanziaria. Si torna dunque a parlare concretamente di un intervento che Conte aveva lanciato nella campagna elettorale che lo ha poi portare all’elezione, un’opera che con la brusca frenata del masterplan dello scalo di San Giuseppe prima, e con la chiusura dell’aeroporto poi, sembrava passata in secondo piano.Non è escluso, fanno infine sapere dal Comune, che in futuro il tragitto del nuovo “people mover” possa avere una prosecuzione fino alla cittadella sanitaria al Ca’ Foncello, per concludersi a Sant’Artemio, sede della Provincia. – Intervistati MARIO CONTE (Sindaco di Treviso) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(3OF2z6ThPOI)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria