PIOMBINO DESE – Le fiale del vaccino anticovid sono made in Veneto. A produrle è la Stevanato Group anzienda veneta leader mondiale nella realizzazione di contenitori in vetro per le case farmeceutiche. La storia di una piccola azienda che ora conta oltre 4000 dipendenti e sedi in tutto il mondo, e che oggi cerca personale da assumere per incrementare la produzioni di fiale || L’ultimo assunto appena un paio di giorni fa ha 58 anni, ma nel 2020 la Stevanato Group ha assunto dipendenti di ogni età. La multinazionale nata a Piombino Dese 70 anni fa è tra quelle scelte per produrre le fiale che conterranno il tanto atteso vaccino anticovid. La corsa al vaccino anticovid ha richiesto un massicio potenziamento della richiesta di fiale e per far fronte a questa mole di lavoro l’azienda, che si occupata principalmente di produrre contenitori in vetro per le industrie farmaceutiche, ha avviato nel 2020 un imponente piano di assunzioni: 110 già fatte, 35 necessarie entro fine anno e 150 in programma per il 2021. Un prodotto di nicchia e oggi tra i più ricercati al mondo visto la produzione massiccia di vaccini prevista nei prossimi mesi. La storia della Stevanato Group è la storia di una piccola realtà veneta che nel 1949 iniziò a produrre articoli di vetro e oggi invece conta oltre al quartier generale di Piombino Dese – sempre molto legato al territorio – altri 14 siti produttivi in tutto il mondo e oltre 4200 dipendenti. – Intervistati MARCO MAURI (Dir. Risorse Umane Corporate Stevanato Group) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(-S_n34N1I8E)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria