TREVISO – Ubriaco al volante e in giro con l’auto dopo il coprifuoco. 21 enne bloccato dalla polizia locale di Treviso dopo un inseguimento || La lista è lunga a carico del 21 enne trevigiano bloccato stanotte a Monigo: al volante qausi ubriaco, con un tasso alcolico oltre 3 volte il cosentito, in possesso di qualche grammo di hashish e soprattutto in giro dopo le 22, violando il coprifuoco. A completare il tutto, per evitare il controllo non si è fermato all’alt della polizia locale, che stava controllando la situazione in città. Ne è nato un inseguimento con i vigili, finchè il ragazzo non si è infilato in una strada senza uscita, venendo bloccato. Raffica di provvedimenti per il giovane. Fortunatanemente il monitoraggio costante dei vigili racconta di una cittadinanza trevigiana che rispetta la regola del coprifuoco. Sul fronte assembramenti intanto, l’installazione del nuovo occhio elettronico nel Quartiere Latino dà già i primi frutti. “Dopo le segnalazioni di questi giorni – spiega il comandante Andrea Gallo – non abbiamo notato raggruppamenti in questa importante area del centro. E non è finita qui: in arrivo altre 10 telecamere di sorveglianza lungo la tangenziale ed altre 3 telecamere mobili. Il controllo elettronico a Treviso è già una realtà ma viene così ulteriormente implementato. – Intervistati ANDREA GALLO (Comandante Polizia Locale Treviso) (Servizio di Nicola Zanetti)


videoid(PeXi6Jv99OY)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria