TREVISO – “Le nostre città non si possono accendere e spegnere con l’interrutore. Dobbiamo convivere con il virus”, così i commercianti trevigiani che guardano al decreto Ristori Ter. Quanto ai sindacati, rilevano come la moratoria del Governo abbia evitato 100 mila licenziamenti solo in Veneto. – Intervistati FEDERICO CAPRARO (Presidente Ascom Treviso), ADRIANO BARIOLI (Portavoce Fotografi – CNA Veneto), CHRISTIAN FERRARI (Segretario Cgil Veneto) (Servizio di Cristian Arboit)


videoid(Ne8ej7y7QPQ)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria