JESOLO – Le strutture ricettive di Jesolo si offrono per poter ospitare il personale sanitario impegnato nella lotta contro il Coronavirus. Intanto il Presidente Maschio sui Covid Hotel chiede non venga sottovalutato il problema della sicurezza, evitando l’apertura ad iniziative private || Con la nuova ondata di emergenza sanitaria, l’associazione jesolana albergatori mette a disposizione dell’Ulss4 Veneto Orientale le proprie strutture ricettive per offrire supporto logistico e ospitalità, ad infermieri e personale sanitario in prima linea nella lotta contro il Coronavirus. E come nell’ondata di aprile, rinnova l’impegno con un messaggio di vicinanza che arriva dal mondo del turismo. Per quanto riguarda i Covid hotel, il presidente dell’Aja Alberto Maschio, fa leva sulla questione sicurezza, chiedendo che il problema non venga sottovalutato e l’iniziativa non venga lasciata ai privati – Intervistati ALBERTO MASCHIO (Presidente Associazione Jesolana Albergatori) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(1xwKnRnGp6I)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria