VENEZIA – Positiva al Covid anche la vicepresidente della Regione Veneto Elisa De Berti che racconta ai nostri microfoni queste settimane di isolamento || La vicepresidente della regione nonchè assessore ai trasporti Elisa De Berti racconta la sua quarantena a causa del Covid. 15 giorni fa ha preso parte alla commissione infrastrutture, incontro avvenuto in videoconferenza, con lei in ufficio per tutte e tre le ore di durata della riunione solo un dirigente. L’indomani il funzionario ha comunicato all’assessore di avere la febbre alta e di essere risultato positivo al tampone: ”a quel punto ho deciso di mettermi in isolamento in salotto e di non avere nessun contatto” spiega l’assessore. 10 giorni lontana da tutti, 9 dei quali trascorsi senza alcuna sintomatologia, poi un leggero mal di testa, il decimo giorno quando avrebbe dovuto fare il tampone per poter tornare in ”libertà” sono apparsi nuovi sintomi, una forte emicrania, il raffreddore, la mancanza di gusto e difficoltà a respirare.Il tampone a cui si è sottoposta ha dato esito positivo, ma con il passare dei giorni le sue condizioni di salute sono migliorate, solo il gusto deve ancora tornare. Ricostruendo queste ultime settimane l’assessore ipotizza che il contagio sia avvenuto proprio durante quella riunione nonostante fossero state adottate tutte le misure, ”probabilmente, spiega la vicepresidente, il passaggio di alcune carte durante la commissione è stato fatale” – Intervistati ELISA DE BERTI (Vicepresidente Regione Veneto) (Servizio di Francesca Bozza)


videoid(JRw1kTgkDIM)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria