VENEZIA – Domani in vigore la nuova ordinanza regionale, intanto si lavora per intensificare la macchina dei controlli sia sul fronte tamponi che covid point || Il presidente Zaia rivolge ai veneti un ennesimo appello ad un senso di responsabilità per il rossimo fine settimana: ”Bisogna fare squadra,è come se anche loro curassero un paziente”. Tornando sull’ordinanza in vigore da domani: una serie di misure che puntano a rallentare la corsa del contagio: ‘Rispetto ai tamponi troviamo meno della metà dei positivi che scoprivamo a marzo” sottolinea il presidente che però evidenzia come si siano quasi raggiunti sul fronte ricoveri in area non critica i numeri registrati nella fase più critica della prima ondata. Nel frattempo si lavora sul fronte dei controlli a partire dai test rapidi in autosomministrazione: ”La sperimentazione continua e potrebbe concludersi tra una decina di giorni” ha spiegato il governatoreE a proposito di tamponi, in arrivo per i medici di famiglia ulteriori 100 mila test della regione che vanno ad aggiungersi ai 64 mila già distribuiti dal governo.Su questo fronte sta proseguendo anche il confronto con farmacie e pediatri di libera scelta mentre per quanto riguarda i veterinari Zaia ha scritto al ministero per ottenere l’autorizzazione. Pronta poi un’intensificazione in termini di numeri e orari dei covid pointI direttori generali hanno avuto mandato di individuare per ogni provincia un covid hotel come da indicazione del ministro Boccia per curare i positivi con sintomi lievi.Sul fronte vaccini antinfluenzali in Veneto sono ormai arrivate quasi tutte le dosi acquistate, mentre si sta già oliando la macchina per la distribuzione del vaccino anti covid dopo l’annuncio del ministero che prevede la somministrazione in Italia da fine gennaioIl Veneto si prepara a vivere il primo fine settimana con le nuove misure e a proposito di ordinanza arrivano alcune precisazioni: mascherina sempre indossata al tavolo di bar e ristoranti salvo quando si consuma, e ancora parrucchieri e lavanderie aperti nei centri e parchi commerciali. Intanto per ulteriori chiarimenti è possibile scrivere una mail a (Servizio di Francesca Bozza)


videoid(jrNJc1JFvjs)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria