MESTRE – Da furti di attrezzature da lavoro a “ladri di biciclette”, a spacciatori. Il bilancio dei controlli dei carabinieri nel weekend di halloween, con 5 denunciati per reati vari || Decine di pattuglie dei carabinieri di venezia mestre, impegnate nel weekend di halloween. Controlli coordinati in centro città a mestre, specie nel quartiere piave – via Cappuccina, via monte San Michele. Stazione ferroviaria. Ma anche nelle zone più sensibili della terraferma veneziana e nei parchi. Come a Noale, dove è stato denunciato un 21enne del posto sorpreso dai militari in borghese nel tentativo di occultare un sacchettino contenente un grammo e mezzo di marijuana suddivisa in dosi pronte per essere passate di mano nelle piazze principali della città. Oltre ai 16 grammi recuperati a casa del giovane, sequestrati. Ma per i carabinieri è stato un weekend intenso, denunciato per furto un 50enne moldavo per aver rubato utensili pari al valore di 100euro trafugati dagli scaffali del Leroy Merlyn di Marghera. Una denuncia per tentato furto ad un senza fissa dimora, “ladro di biciclette” sorpreso con le cesoie in mano intento a far saltare lucchetti. Denunciato per furto un 53enne di Mirano che tentava di fare la spesa “gratis” al Prix di Martellago. Da segnalare anche un furto singolare: quello di un marocchino irregolare pizzicato in centro a Mestre dopo aver prelevato da un furgone di operai a lavoro un costosissimo tessellatore. (Servizio di Redazione Medianordest)


videoid(ksmzVT9tJiQ)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria