09/10/2021 LONGARONE – Per Longarone, come per altri comuni come Erto e Casso, è il giorno del ricordo. La memoria di una tragedia che nessun tempo potrà mai cancellare. || Per Longarone, come per altri comuni come Erto e Casso, è il giorno del ricordo.La memoria di una tragedia che nessun tempo potrà mai cancellare.58 anni dalla tragedia del Vajont, ricordati nella chiesa monumentale, ma oggi si celebra anche la Giornata nazionale in memoria delle Vittime dei disastri ambientali e industriali. Questa ricorrenza, accostata al 9 ottobre, porta con sè un suo importante significato simbolico, un prezioso momento sia di salvaguardia della memoria delle Vittime e della storia della comunità nazionale, quanto di riflessione sul dovuto rispetto verso le risorse ambientali, di quelle naturali e del patrimonio paesaggistico e culturale del nostro paese.Le popolazioni colpite così duramente dal disastro del Vajont, con le sue 1910 vittime, fra cui 485 bambini, hanno saputo rialzare la testa e ricostruire, forti di uno spirito unitario condiviso; una forza e un coraggio non solo da non dimenticare, ma da portare come esempio di vita con la speranza che mai più ce ne sia bisogno. – Intervistati Don AUGUSTO ANTONIOL (Parroco di Longarone) (Servizio di Fabio Fioravanzi)


videoid(k6JfOyzVt5Q)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria