06/10/2021 VENEZIA – Continua il dibattito sulle possibili soluzioni da attuare in campo Santa Margherita dopo la rivolta dei residenti che denunciano spaccio, vandalismo e abuso di alcolici. || Maurizio Crovato, ex consigliere comunale, giornalista volto noto della tv di Stato, è tra i veneziani che a Dorsoduro si sono mobilitati nella denuncia del degrado raggiunto dalla movida di Campo Santa Margherita tra spaccio, abuso di alcolici, vandalismo e schiamazzi fino a notte fonda. Crovato propone innanzitutto un posto di guardia fisso delle forze dell’ordine come in campo del Ghetto ma poi il problema va risolto a livello nazionale.Giovanni Leone è presidente di Do.Ve. Dorsoduro Venezia, associazione con centinaia di residenti del sestiere, ed è tra coloro che sta facendo da collante tra le denunce dei cittadini e le istituzioni.Secondo Leone il problema non è solo di ordine pubblico. L’idea sarebbe quella di un tavolo assieme tra gli altri a diversi assessorati del Comune: sicurezza, commercio e servizi sociali. – Intervistati MAURIZIO CROVATO, GIOVANNI LEONE (PRESIDENTE DO.VE DORSODURO VENEZIA) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(j_mP7j2nPeI)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria