04/10/2021 JESOLO – Con l’affievolirsi dell’emergenza sanitaria finalmente anche lo sport torna in presenza. A Jesolo una festa per avvicinare i più giovani alle varie discipline sportive. || Una festa dello sport che riparte dopo le ristrettezze della pandemia. Il Parco Pegaso di Jesolo ha accolto gli stand di una trentina di associazioni che hanno fatto toccare con mano a bambini e ragazzi fra i 6 e i 18 anni, tutte le opportunità di sport offerte dalla città. Una manifestazione divenuta ormai appuntamento fisso e che quest’anno è tornata torna nella sua forma originaria, non statica come nel 2020. Animata nella cerimoniale iniziale, dalla fanfara dei bersaglieri Leopoldo Pellas, la festa dello sport è stata anche l’occasione per premiare l’equipaggio della caorlina jesolana vincitore della regata storica 2021. Earricchita dalla presenza di Igor Cassina, medaglia d’oro nella sbarra alle olimpiadi di Atene 2004. In un’estate d’oro per lo sport azzurro, molto applaudito Antonio Fantin: campione di nuoto paralimpico nei 100 metri stile libero ai Giochi Paralimpici di Tokyo, nonché tre volte campione mondiale, otto volte campione europeo, detentore di record mondiali ed europei sui 50 e 100 stile libero. – Intervistati ESTERINA IDRA (ASSESSORE ALLO SPORT COMUNE DI JESOLO), IGOR CASSINA (CAMPIONE OLIMPICO GINNASTICA ARTISTICA), ANTONIO FANTIN (CAMPIONE PARALIMPICO DI NUOTO) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(Tm16ISvMhAg)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria