29/09/2021 PADOVA – Con quasi 400 mila dosi di vaccino somministrate domani chiude il padiglione 8 della fiera gestito dall’azienda ospedaliera di Padova. Nelle prossime ore si parte con la terza dose ai sanitari intanto cala ancora il numero dei positivi in provincia || Continua la fase calante della pandemia nella provincia di Padova, i casi attualmente positivi sono scesi di circa 200 unità e sono poco più di 2200, anche se Padova resta in Veneto la provincia con il maggior numero di contagi settimanali. 190 i positivi scoperti tra gli 8531 tamponi eseguiti dall’azienda Ospedaliera. la fascia d’età più colpità è quella tra i 45 e i 65 anni. Ad oggi sono 47 le persone ricoverate nei vari reparti: 2 giovani donne in ginecologia, 9 anziani in geriatria, 22 in malattie infettive, 4 persone nella terapia subintensiva, 9 in terapia intensiva e poi c’è il neonato in terapia intensiva, i medici sono ottimisti per il suo percorso di cura. La quasi totalità dei pazienti nelle aree critiche è non vaccinata, mentre i vaccinati ricoverati sono tutti anziani con pluripatologie. Mentre proseguono le sospensioni dei sanitari no vax, i provvedimenti salgono a 101 anche in 9 hanno scelto di vaccinarsi e sono stati richiamati in servizio, tra giovedì e venerdì si inizierà a somministrare la terza dose di vaccino al personale sanitario.Intanto stanno per essere pubblicati i dati sulla terapia del plasma iperimmune utilizzato per curare i pazienti soprattutto durante la prima ondata della pandemia, una terapia che ha permesso di ridurre la mortalità del 40%. – Intervistati GIUSEPPE DAL BEN (Direttore Generale Azienda Ospedaliera), GIUSTINA DE SILVERSTRO (Direttore del Centro Immunotrasfusionale dell’Azienda Ospedaliera) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(feJ16UGYDAc)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria