25/09/2021 MEL – La tragedia di Giacomo Sartori. A Mel il dolore resta forte, mentre gli investigatori di Milano attendo l’esito dell’autopsia prima di confermare un sucidio dai molti punti ancora non chiari || A Mel il silenzio del cordoglio, a Milano le ipotesi e gli accertamenti. Due facce di una stessa tragedia, quella di Giacomo Sartori e di una vita finita a 30 anni, con un cavo elettrico stretto al collo, appeso a un albero accanto a una cascina nel pavese. Modalità da suicidio, ma l’attesa per l’esito dell’autopsia fa capire come i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano vogliano procedere con la massima cautela su questo dramma, il cui epilogo è avvenuto dopo 6 giorni di ricerche. E il primo dubbio sta proprio qui: dopo il ritrovamento dell’auto la zona è stata battuta palmo a palmo. Possibile che nessuno abbia notato il corpo appeso all’albero, come poi è stato trovato ieri? Cruciale ricostruire le ultime ore del giovane tecnico informatico che da qualche hanno aveva lasciato la sua Mel per Milano. Oggi come ieri, in paese, nessuno ha voglia di parlare. Il sindaco Stefano Cesa ha chiesto un profilo basso per rispettare la famiglia. Ma a Milano si continua a cercare di capire: perchè Giacomo, dopo il furto dello zaino nel bar con gli amici, prende l’auto e si dirige e oltre 20 km dalla sua zona? L’ipotesi per il momento è che abbia seguito il segnale di tracciamento di uno dei dispositivi elettronici presenti nello zaino attraverso il suo cellulare. Dunque, se questa ipotesi fosse confermata, stava inseguendo i ladri o il ladro. E poi, cosa è accaduto? Le telecamere di sicurezza del cimitero di Motta Visconti lo inquadrano mentre gira come alla ricerca di qualcuno. Poi segnali del suo cellulare qualche ora dopo. Poi più nulla, fino al ritrovamento dell’auto. Molte tessere del puzzle ancora mancanti. L’esito dell’autopsia potrebbe fornire un passo in più nel mistero. A partire dalla domanda che colleghi e amici si fanno in queste ore: davvero potrebbe essere stato così turbato dal furto da togliersi la vita? (Servizio di Nicola Zanetti)


videoid(bFnln6-zSS0)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria