23/09/2021 TRICHIANA – Installazioni per ricordare a tutti il valore e la storia di uno stabilimento che continua a produrre. I sindacati di categoria hanno organizzato l’iniziativa questa mattina a Belluno e a Trichiana di Borgo Valbelluna. || Dal portico di Palazzo dei Rettori, sede della Prefettura di Belluno, alla piazza di Trichiana a Borgo Valbelluna storico sito di Ideal Standard, ex Ceramica Dolomite, oggi di proprietà del fondo australiano Anchorage che con i suoi quasi 500 lavoratori, sta vivendo una crisi sfiancante. I sindacati di categoria ai tavoli di crisi continuano – inascoltati – a chiedere il piano industriale che dia un segnale per il futuro. La scelta della protesta di questa mattina, silenziosa ma di grande impatto emotivo, è innanzitutto la risposta ad un evento che la proprietà dello stabilimento ha organizzato per questi giorni a Londra e poi vuol essere un richiamo alle istituzioni che non possono sottrarsi dal salvataggio dello stabilimento di Trichiana. Alle 13 i sindacati hanno incontrato il Prefetto Savastano. L’auspicio è che la vertenza si sblocchi al più presto: come per la Acc, anche per Ideal Standard è stato avviato il Comitato di sorveglianza interistituzionale per il monitoraggio della situazione che al momento è in fase di stallo. L’iniziativa organizzata oggi proseguirà a Trichiana sino a domenica prossima. – Intervistati DENISE CASANOVA (Segreteria Filctem Chil Belluno), BRUNO DEOLA (Femca Cisl Belluno Treviso) (Servizio di Redazione Medianordest)


videoid(THjkEGPJ_wU)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria