20/09/2021 TREVISO – Al carcere di Santa Bona occasione per tracciare il bilancio sulla gestione della pandemia e per fare il punto su vaccinazioni e green pass la cui estensione obbligatoria scatterà tra pochi giorni || Sono poco meno di 200 i detenuti al carcere di Santa Bona, il 95% dei quali vaccinato. Numeri snocciolati dal Direttore della casa Circondariale Alberto Quagliotto, che traccia il bilancio di un anno e mezzo di Covid, nella struttura in cui – sottolinea – non ci sono stati focolai, segno che il rispetto delle misure di prevenzione messe in campo ha permesso di tenere sotto controllo il virusRisultato ottenuto grazie ad un’attenta campagna di sensibilizzazione da parte dell’Ulss2 trevigiana, sottolinea il Direttore, rivolta alla struttura che conta 138 agenti della polizia penitenziaria – numero ancora sotto organico di una trentina di unità e 13 dipendenti del personale civile. E sul green pass a breve obbligatorio, conta di arrivare al numero tondo con il 100% delle adesioni – Intervistati ALBERTO QUAGLIOTTO (Direttore Casa Circondariale Treviso) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(eC8zsLnpTic)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria