18/09/2021 SANTO STINO DI LIVENZA – Ennesima tragedia sulle strade. Un 33enne di San Donà, originario della Marca Trevigiana, è morto ieri pomeriggio schiantandosi in moto contro un albero a San Stino di Livenza. || Si è schiantato con la moto contro un platano lungo la provinciale 42, all’altezza del centro di La Salute di Livenza. Andrea Santagà, impiegato di 33 anni, originario di Treviso, ma residente da poco tempo con la compagna a San Donà di Piave, è la quarta vittima, questa estate, registrata lungo la Jesolana. L’incidente nel tardo pomeriggio di ieri: intorno alle 18, Andrea, grande appassionato di moto, ha perso il controllo della sua Yamaha finendo contro un albero. E morendo praticamente sul colpo. Dopo il violento impatto contro il platano, la moto è rimasta in carreggiata, ma il 33enne è stato sbalzato nel fossato al lato della strada. I soccorsi sono stati tempestivi, ma malgrado le manovre rianimatorie, il giovane centauro non si è più ripreso. Un tratto di strada tristemente noto, quello in cui ha perso la vita Santagà, ritenuto da sempre il più insidioso e che già ha mietuto delle vittime in passato. Un testimone ha raccontato di aver visto la moto zigzagare prima di finire contro l’albero, Santagà ha cercato di mantenerla in carreggiata, senza riuscirci. (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(gmx4_nQsDQA)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria