18/09/2021 GAIARINE – Continua l’arrivo nella Marca di cittadini afgani, probabilmente in fuga dal Paese d’origine, nascosti a bordo di tir che viaggiano da una parte all’altra dell’Europa. L’ultimo caso ieri pomeriggio a Gaiarine. || Altri quattro cittadini afgani sono arrivati nella Marca nascosti in un tir: ieri pomeriggio, i carabinieri della Compagnia di Conegliano sono intervenuti a Gaiarine, in via Bruna, dove il titolare di una ditta di mobili ha chiamato il 112 perché, scaricando un autocarro condotto da un 60enne di origini bulgare, si è trovato di fronte i quattro clandestini, privi di documenti, ma con tutta probabilità afgani in fuga dal Paese d’origine. Stando alle prime verifiche, il tir, partito dalla Bulgaria, è giunto al valico di Trieste dopo aver attraversato Croazia e Slovenia. Solo una settimana fa, l’11 settembre, altri cinque giovani erano stati scoperti a bordo del cassone di un autoarticolato diretto in un’azienda di Casier, dove doveva consegnare del materiale plastico. I quattro arrivati ieri, tutti maschi, maggiorenni, in discrete condizioni di salite, su disposizione della Prefettura sono stati accompagnati in una delel strutture di accoglienza della provincia. (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(hGnlv-VK-R0)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria