14/09/2021 CAMPONOGARA – Trasferito dal carcere di Padova a quello di Venezia, Walter Onichini il commerciante di carni di Legnaro arrestato per aver sparato al ladro entranto in casa sua nel luglio di 8 anni fa || I vicini che ieri hanno assistito al momento in cui Walter Onichini ha lasciato la famiglia per essere portato in carcere lo sostengono, a loro sembra impossibile il finale di questa storia iniziata la notte del 22 luglio del 2013 quando il commerciante di carni di Legnaro sparò e ferì il ladro che era entrato nella sua abitazione. Da qualche anno la famiglia Onichini si è trasferita a Camponogara comune veneziano vicino al confine con la provincia di Padova. Appesa al balcone di casa la bandiera di San Marco e su facebook tre giorni fa un messaggio di Walter quasi a prennunciare l’epigolo della vicenda giudiziaria. In queste ore Onichini è stato trasferito dal carcere Due Palazzi di Padova a quello di Santa Maria Maggiore a Venezia. Il gruppo di sostenitori che si stava mobilitando per un flash mod in sostegno del commerciante arrestato ha annullato l’evento davanti al Due Palazzi e ha annunciato che sarà sabato sera a Venezia all’esterno del penitenziario per far sentire tutta la sua solidarietà a Walter. Una solidarietà che arriva anche da chi gli abita accanto e lo definisce una persona riservata e corretta. Secondo la Cassazione il ferimento del ladro da parte di Onichini non fu legittima difesa perchè colpì il aldro alle spalle mentre tentava di fuggire e poi lo caricò in macchina e lo abbandonò in un campo dove venne ritrovato ferito. Ora il ladro dopo il processo è libero ed è tornato in Albania. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(rfd93fGaCNE)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria