13/09/2021 MESTRE – Spaccitore con 800 dosi di cocaina stanato dai cani antidroga a Marghera, a Mestre invece pusher sorpreso ad ingerire dosi di eroina dagli agenti per sottrarsi ai controlli delle forze dell’ordine. || Nascosta nel borsello la cocaina pari a 800 dosi del valore di 20 mila euro nel mercato dello spaccio. A sorprendere lo spacciatore di nazionalità tunisina, lo scorso sabato mattina, in un bar di Piazza Mercato a Marghera i cani del nucleo cinofilo insieme al nucleo di pronto impiego della polizia locale di Venezia. Lo spacciatore con precedenti specifici è stato portato nella casa circondariale di Santa Maria Maggiore, a Venezia. Sequestrata la droga, insieme a 4 mila euro in contanti. Poco più tardi sempre sabato, nel pomeriggio alla stazione dei treni di Mestre sorpreso sempre dagli agenti della locale un altro spacciatore, stavolta di nazionalità nigeriana, nell’atto di ingoiare dosi di eroina per sottrarsi ai controlli degli agenti. In contemporanea il cliente pizzicato nella cessione della droga ha preferito invece consegnare la droga direttamente agli agenti. Per i due, spacciatore e cliente scattato il Daspo Urbano di 48 ore oltre a una sanzione di 450 euro per violazione del Regolamento di Polizia Urbana (Servizio di Annamaria Parisi)


videoid(9Jh5HEf4fQE)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria