10/09/2021 MARGHERA – Minacce no vax al Presidente Zaia: all’indomani dell’indagne della Procura sui no vax di Milano per la prima volta il Presidente Zaia usa parole dure: “sono fuori di testa” – dice – contro di lui offese pesanti. || Per la prima volta emergono dettagli sulle minacce ricevute dal Presidente Luca Zaia negli ultimi mesi, parole dure, intimidazioni per le quali la Procura ha aperto un’inchiesta. L’uomo che le ha pronunciate, un militare padre, di famiglia ha patteggiato con ore di lavori socialmente utili. Sono preoccupato, ha detto Zaia, il clima è pesante, nutrito di fake news e farneticazioni che spesso, denuncia, sono archiviate come critica politica.Parole ma anche azioni come quelle del gruppo no vax che portò la rivolta contro la gestione della pandemia del Presidente addirittura davanti al suo portone di casa, episodi per i quali nel 2020 la Procura aprì un’altra inchiesta. E’ la prima volta che il Presidente decide di parlarne apertamente spinto dal crescente clima di odio che l’inchiesta della Procura di Milano sui no vax armati ha scoperchiato come un vaso di Pandora. Non ho cambiato le mie abituidini – ha aggiunto Zaia – ma questa non è vita. E lo dice in un misto tra rabbia e desolazione. Sono almeno una decina le querele presentate dal Presidente, su tutte pende il rischio tangibile di archiviazione. – Intervistati LUCA ZAIA (PRESIDENTE REGIONE VENETO) (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(ZXUrvt6w4x4)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria