10/09/2021 MONTEBELLUNA – La telefonata del Capo dello Stato alla famiglia Battistetti. Il presidente Mattarella: “Sono vicino al vostro dramma, la sicurezza sul lavoro deve essere la prima garanzia”. Il racconto della mamma di Mattia, il 23enne che ha perso la vita in un cantiere a Montebelluna || «Lunedì sera è arrivata la telefonata inaspettata nella quale il Presidente ci ha espresso vicinanza e la consapevolezza che questi drammi devono essere fermati» La voce rotta dalla commozione, con queste parole riferisce della telefonata inaspettata che ha ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Le emozioni di Monica Michielin, la mamma di Mattia Battistetti, a cinque mesi dal dramma, la perdita del figlio, il 29 aprile, mentre lavorava in un cantiere edile a Montebelluna. Qualche settimana fa, la signora Monica, aveva inviato una lettera accorata al Capo dello Stato, in cui lo rendeva partecipe della disperazione che la famiglia sta vivendo, ma anche della forza di volontà di andare avanti per ricercare giustizia per la morte del 23enne e per far si che non si ripetano altri simili drammi. «Non è possibile che una persona vada sul posto di lavoro e non torni più a casa» continua la mamma del giovane che riporta le parole del Capo dello Stato «ci ha detto che la sicurezza sul lavoro deve essere la prima garanzia che un datore di lavoro deve dare ai suoi dipendenti, e ha concluso dicendo che ci da il massimo sostegno, e che per qualsiasi cosa ci possiamo far sentire, mi ha dato un pò di speranza» – Intervistati MONICA MICHIELIN – MAMMA MATTIA BATTISTETTI (Al Telefono) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(dBr0AEd73iQ)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria