10/09/2021 PADOVA – Stanchi dei cortei del sabato pomeriggio i commercianti del centro di Padova hanno chiesto di rivedere il percorso delle manifestazione no green pass. Il questore interviene e modifica il tragitto della prossima protesta || Da un lato i commercianti del centro stanchi di vedere le piazze blindate ogni sabato pomeriggio occupate solo da manifestanti e non da ragazzi e famiglie che vogliono fare acquisti, dall’altro il diritto costituzionalmente garatito di manifestare. I cortei no green pass da fine luglio stanno paralizzando il centro di Padova e così il Questore ha deciso di far cambiare il percorso al gruppo Veneto No Green Pass che anche questo sabato hanno annunciato di voler protestare contro i vaccini e l’obbligo del passaporto verde.Il percorso scelto dalla Questura per venire incontro alle esigenze di entrambi i fronti prevede la solita partenza da Piazza Duomo e l’arrivo non più in Prato della Valle ma in Piazza Eremitani dove si terranno gli interventi dei no vax. Osservati speciali dopo l’indagine della Digos di Milano che ha denunciato 8 persone che facevano parte di una chat denominata “guerrieri” che volevano mettere in pratica azioni violente, i no green pass sfilerano in via manin, Piazza delle Erbe, parte del Liston fino Piazza Garibaldi e poi per vie secondarie arriveranno in Piazza Eremitani. Gli organizzatori hanno pre avvisato la manifestazione e finora hanno rispettato le restrizioni della Questura evitando problemi di ordine pubblico per questo viene loro consentito di sfilare ancora in corteo. – Intervistati ISABELLA FUSIELLO (Questore di Padova) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(ZW2k6OMa8_E)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria