10/09/2021 MARGHERA – Terza dose: tempi e modi di somministrazione sono già stati definiti dalla Regione, entro dicembre potrebbe essere somministrata a 1 milione e 200000 veneti || Ssaranno gli operatori sanitari e gli ospiti delle case di riposo, i primi a ricevere il siero anti Covid quando arrivarono le forniture, e dunque coloro che riceveranno per primi la terza dose di vaccino dopo il via libera di ieri di Aifa. Insieme a loro anche i soggetti considerati fragili e immunodepressi che in Veneto sono 171000. Nella categora di over 80, invece, sono annoverate 365000 persone. Entro fine anno la Regione ipotizza id poter somministrare 1 milione 200000 dosi di vaccino. La campagna vaccinale del Veneto per il 73 % ha utilizzato Pfizer, Moderna e Astrazeneca si sono fermate al 18%, Jhonson solo l’1 %. ed ha raggiunto quasi l’80% dei veneti. Impennata di adesione per la classe 12-19, 30- 39. Diversi ancora i punti da chiarire, se la vacciazione eterologa è definitivamente sdoganata per gli under 60 e attraverso quali modalità avverrà la chiamata. Non è ancora stata fissata una data di inizio per la terza campagna vaccinale ma verosimilmente si potrebbe partire già a fine mese. – Intervistati PAOLO FATTORI (DIRETTORE STRUTTURA DI POTENZIAMENTO) (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(34NxqxQvRgc)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria