09/09/2021 SANTA LUCIA DI PIAVE – Si sapra’ mercoledi’ prossimo se Riccardo Szumski medico di base e sindaco di santa Lucia di Piave sara’ sospeso con altri 3 medici dell’uls2 che non si sono vaccinati. Szumski tra l’altro coinvolto in un caso di decesso da covid e per un paziente ora in fin di vita al Ca’ Foncello per i quali e’ stato definito un gurudelle cure alternative. || Non sono un guru. Risponde cosi’ Riccardo Szumski all’affermazione del direttore generale dell’usl Francesco Benazzi a seguito dei casi del vittoriese Virgino Parpinello morto di covid e di un moldavo di 60 anni ora in terapia intensiva al Ca’ Foncello. Sul primo Szumski sottolinea che non era un suo paziente e che con lui condivideva le istanze indipendentiste. Sul moldavo invece tutto si sarebbe svolto in pochi minuti con la figlia di quest’ultimo che lo porta da Szumski il quale fa un’immediata carta di ricovero. Ma quella carta sara’ una delle contestazioni che la commissione gli fara’ mercoledi’ prossimo oltre a quella evidente della mancata vaccinazione.Peraltro ribadita dal medico-sindaco e legata a una possibile recidiva su una trombosi molto pericolosa che Szumski ha accusato qualche anno fa. – Intervistati RICCARDO SZUMSKI (Medico di base) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(rNcib72N_SY)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria