ANTENNA TRE | Medianordest

MUSILE DI PIAVE | NO VAX ARMATI, ZAIA «VERO PROBLEMA DEL VIRUS E’ CONFLITTO SOCIALE»

09/09/2021 MUSILE DI PIAVE – Pericoloso clima di tensione. Il Presidente Luca Zaia oggi per la campagna elettorale a musile di Piave parla dell’indagine che vede coinvolti no vax che progettavano azioni anche violente per contrapporsi al Governo. l’80% dei Veneti è vaccinato ha detto, e anche grazie a queste persone il Veneto è aperto || Sul rischio di conflitto sociale il Presidente della Regione Veneto aveva insistito anzitempo, all’indomani del ragionamento primordiale sull’obbligatorietà del vaccino prima e del green pass poi. Commenta cosi le prime notizie in mattinata ancora frammentarie sulla maxi indagine condotte dalla Procura di Milano e coordinate da Digos e polizia postale che allungano i tentacoli anche in Veneto, nel padovano e nel veneziano. No vax che passano dalla protesa in piazza alla guerriglia: con precisi obbiettivi istituzionali da colpire. Le perquisizioni proprio proprio nel giorno in cui il Consiglio dei Ministri da’ il via libera all’estensione del green pass a personale esterno di scuola e Rsa escludendo per l’ora l’obbligo dei dipendenti pubblici Zaia al terzo posto dopo Draghi e Meloni nella classifica dein leader più influenti, come cresce la fiduicia nel Governo cresce anche quella sul suo operato. E conferma il dietrofront sulle parole pubblicate sulla sua pagina Facebook a favore del bunker museo nazista recentemente inaugurato a Recoaro. Marcia indietro ma non solo anche un invito agli organizzatori a rivedere la rievocazione impostata in quel modo. – Intervistati LUCA ZAIA (PRESIDENTE REGIONE VENETO) (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(eCzpjfxqG4M)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria

Exit mobile version