09/09/2021 PADOVA – Presentati fianco a fianco dal rettore Rizzuto e dalla rettrice eletta Mapelli gli eventi per le celebrazioni degli ottocento anni dell’università di Padova. Il consiglio di amministrazione intanto approva cinquanta borse per studentesse e studenti afgani. || “Unipd 4 Afghanistan”, è il nome del progetto che ha portato l’università di Padova a sostenere cinquanta borse di studio destinate a studentesse e studenti afgani. 17 gli iscritti all’anno accademico 2021-22, sette sono nel paese asiatico, sette in paesi vicini, di tre non si hanno notizie. Grande la preoccupazione dell’ateneo. Altre cinquanta potrebbero arrivare a breve. La volontà dell’università di Padova è chiara e viene ribadita proprio nel presentare gli eventi per gli ottocento anni dalla sua fondazione che avranno un simbolico inizio il 30 settembre e il 1° ottobre con l’avvio del rettorato di Daniela Mapelli preceduto da un incontro con i rettori delle università più antiche d’Europa da Oxford a Cambridge a Parigi Sorbona. Preapertura delle celebrazioni il 24 settembre quando l’università incontrerà la città durante la notte della ricerca. – Intervistati ROSARIO RIZZUTO (Rettore Università di Padova), DANIELA MAPELLI (Rettrice Eletta Università di Padova) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(6S89XkWfrlY)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria