09/09/2021 PADOVA – Dopo l’arrivo della nomina ufficiale da parte di Papa Francesco abbiamo incontrato padre Antonio Ramina, nuovo rettore della Basilica del Santo. «Il luogo a cui sono più affezionato della Basilica è la tomba di Antonio» ci ha raccontato. || Custode della memoria di Antonio e della sua devozione, è padre Antonio Ramina, vicentino di origine, il nuovo rettore della Basilica dopo la scelta fatta da Papa Francesco all’interno della terna dei nomi consegnata al Santo Padre dal capitolo provinciale dei frati. Rettore del seminario teologico sant’Antono Dottore e guardiano di quella comunità, accoglie il nuovo incarico nello stile francescano dell’obbedienza e della responsabilità. Nel suo nome, una traccia di quanto la provvidenza aveva immaginato per lui, Antonio da Antonio abate lo stesso scelto come protettore proprio dal Santo. Il legame tra Antonio e i suoi fedeli è cresciuto in questi mesi difficili della pandemia. Una devozione capace di immaginare e pensare nuove vie, pronta a viverne altre. – Intervistati padre ANTONIO RAMINA (Rettore Basilica del Santo) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(0YHP8hpIyV8)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria