08/09/2021 PADOVA – Segnali incoraggianti arrivano dall’economia padovana che si prepara al bilancio del terzo trimestre 2021. A due cifre la ripresa post pandemia, in sei mesi a Padova assunti più di ventimila giovani. || Sulla ripresa puntavano in tanti, su una simile ripresa no. Tempo di primi bilanci dell’anno per le imprese padovane che fanno segnare un sospirato e atteso segno più con un numero di aziende attive che tocca quota 107.000 e un aumento di mille unità da inizio anno. Si sta consolidando anche la previsione di assunzione di ventimila giovani da aprile a settembre con un’industria che cresce del 39% e l’export che segna un aumento del 62%. Una ripresa consolidata in quasi tutti i settori dal manifatturiero ai servizi di alta tecnologia, al commercio e al turismo. C’è fiducia e desiderio di lasciarsi la pandemia alle spalle insomma. Ma i timori restano: «Auspichiamo che la forza degli imprenditori veneti e della provincia non sia fermata da ulteriori cause», il commento di Antonio Santocono, presidente della Camera di Commercio di Padova. – Intervistati ANTONIO SANTOCONO (Presidente Camera di Commercio di Padova) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(AzhbWaGGvPU)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria