05/09/2021 ODERZO – Cavilli burocratici, mancanze di timbri: a Oderzo è scoppiato il caos, ieri sera, perché la commissione elettorale ha bocciato le liste di tre dei cinque candidati sindaco, che hanno annunciato che presenteranno ricorso. || Lo sfogo dei tre candidati sindaco esclusi dalla corsa elettorale a Oderzo, al termine di una serata infuocata. La commissione elettorale comunale non ha ammesso le liste civiche di Tino Alescio, Marco Drusian e dell’ex vicesindaco Michele Sarri per un vizio di forma, in municipio rabbia e sconcerto, con i tre candidati che annunciano un ricorso congiunto, parlando di “morte della democrazia”. Liste escluse per vizi di forma, ma i tre, tutti politicamente navigati, si dicono sorpresi e spiazzati: mai in passato si era verificato nulla del genere. Solidarietà dagli altri due contendenti rimasti in corsa, Marco De Blasis e Maria Scardellato. Quest’ultima biasima infine chi ha pesantemente insultato, fuori dal municipio, i funzionari comunali. – Intervistati TINO ALESCIO (Alescio Sindaco – Forza Oderzo), MARCO DRUSIAN (Oderzo Sicura – Cittadini Uniti), MICHELE SARRI (Sarri Sindaco per Oderzo), MARCO DE BLASIS (Oderzo Bene Comune – M5S), MARIA SCARDELLATO (Lega – Fdi – Lista Scardellato) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(tzONx3TlLsQ)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria