28/08/2021 LIDO DI VENEZIA – Weekend di lavoro, senza sosta al Lido di Venezia, nell’area della Cittadella del cinema in vista dell’apertura di mercoledì del festival. Tra in momenti più attesi del programma c’è indubbiamente l’omaggio al maestro Ennio Morricone, in un film di Giuseppe Tornatore. Per l’occasione sarà a Venezia anche uno dei suoi più stretti collaboratori, un vicentino di Thiene. || Si intitola semplicemente “Ennio” il documentario dedicato al maestro Morricone che il premio Oscar Giuseppe Tornatore presenterà, fuori concorso, alla 78A Mostra del Cinema di Venezia 1-11 settembre). Lo annuncia la Biennale. E’ un ritratto a tutto tondo di Ennio Morricone, musicista conosciuto e amato in tutto il mondo, tra i più influenti e prolifici del Novecento, due volte Premio Oscar , autore di oltre 500 colonne sonore indimenticabili. Il documentario lo racconta attraverso una lunga intervista di Giuseppe Tornatore al Maestro, testimonianze di artisti e registi – come Bertolucci, Montaldo, Bellocchio, Argento, i Taviani, Verdone, Barry Levinson, Roland Joffè, Oliver Stone, Quentin Tarantino, Bruce Springsteen, Nicola Piovani, Hans Zimmer e Pat Metheny – musiche e immagini d’archivio. Ennio è anche un’indagine volta a svelare ciò che di Morricone si conosce poco. Come la sua passione per gli scacchi, che forse ha misteriosi legami con la sua musica. Ma anche l’origine realistica di certe sue intuizioni musicali come accade per l’urlo del coyote che gli suggerisce il tema de Il buono il brutto, il cattivo, o il battere ritmato delle mani su alcuni bidoni di latta da parte degli scioperanti in testa ad un corteo di protesta per le vie di Roma,che gli ispirò il tema di Sostiene Pereira. “Ho lavorato trent’anni con Morricone – dichiara Tornatore – Ho fatto con lui quasi tutti i miei film, per non contare i documentari, gli spot pubblicitari e i progetti che abbiamo cercato di mettere in piedi senza riuscirci. In tutto questo tempo il nostro rapporto di amicizia si è consolidato sempre più. Film dopo film, man mano che la mia conoscenza del suo carattere di uomo e di artista si faceva più profonda, mi sono sempre chiesto che documentario avrei potuto fare su di lui. E oggi si è avverato il sogno” – Intervistati PAOLO AGOSTINI (Musicista compositore) (Servizio di Lorenzo Mayer)


videoid(2ZCM6I5wKsE)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria