27/08/2021 VENEZIA – l city trail notturno organizzato da Venicemarathon e in programma domani sera a Venezia con partenza alle ore 21 ha raggiunto il sold out dei 3000 posti disponibili. Grande rappresentanza di stranieri, con runners provenienti da 32 paesi. Tra calli e campielli. || Metti la magia di Venezia di sera, un sabato. E immagina poi cosa voglia dire, in termini di emozione, viverla di corsa per 16 chilometri con tremila atleti. Ecco spiegato il successo della Venice night Trail, organizzata da Venice Marathon, nata sei anni fa che sabato festeggia in laguna la sua quinta edizione. Tutto è pronto esauriti i tremila pettorali disponibili.La manifestazione, come sempre partirà alle ore 21 e si addentrerà nel cuore della città, lungo 16 chilometri di percorso e attraversando una cinquantina di pontisi accenderà la sfida tra il vincitore 2019 Nicolò Petrin e Giovanni Iommi, protagonista invece delle prime due edizioni. In campo femminile, cerca il bis Sharon Giammetta.Domani sera, tremila luci in movimento illumineranno la nottata veneziana in occasione della quinta edizione del CMP Venice Night Trail che, dopo lo stop dello scorso anno a causa della pandemia, riparte con nuovo slancio, cambiando la sede di partenza e arrivo e dei servizi pre e post gara, ospiti quest’anno del Porto di Venezia. Dopo la partenza dal Terminal Crociere 123, il percorso si snoderà lungo la zona portuale per entrare poi in Piazzale Roma attraverso il caratteristico ponte di ferro che si trova sotto il People Mover. Da qui il percorso continuerà verso il primo passaggio sul Canal Grande attraverso il ponte di Calatrava e si addentrerà nelle zone più caratteristiche dei sestieri di Cannaregio e Castello, spingendosi fino ai Giardini della Biennale, per poi risalire Riva Sette Martiri e Riva degli Schiavoni fino a Piazza San Marco. La corsa proseguirà verso il Teatro La Fenice per poi superare nuovamente il Canal Grande attraverso il Ponte dell’Accademia e inoltrarsi nel sestiere di Dorsoduro. Da qui gli atleti proseguiranno fino a Punta della Dogana, per poi imboccare la Fondamenta delle Zattere fino a San Basilio, lambendo il Canale della Giudecca e, infine, rientrare nell’area portuale per imboccare il rettilineo finale dove è posta la finish line a lato – Intervistati PIERO ROSA SALVA (PRESIDENTE VENICEMARATHON) (Servizio di Lorenzo Mayer)


videoid(RO2BPDHrXfI)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria