25/08/2021 PADOVA – E’ veneta e padovana la prima medaglia italiana alle Paralimpiadi in corso a Tokyo. Nella vasca dei 100 metri dorso ha conquistato il bronzo Francesco Bettella, già campione paralimpico a Rio. «Grande Francesco», il commento del sindaco di Padova Sergio Giordani. || Con lui per Tokyo era partita con il cuore un’intera comunità, la stessa che aveva pregato e lo aveva benedetto attraverso il parroco don Pierpaolo Peron nella santa messa celebrata a Chiesanuova domenica 8 agosto a tre giorni dalla partenza per il Giappone. Tutta Padova e tutto il Veneto fa festa con Francesco Bettella, nuotatore paralimpico, fresco della conquista della prima medaglia a Tokyo per i colori italiani. Nella vasca dei 100 metri dorso S1, Bettella, 32 anni, tesserato Fiamme Oro/Civitas Vitae, ha conquistato la medaglio di bronzo. Affetto da una malattia genetica, Francesco Bettella si è avvicinato al nuoto grazie al padre. Nel 2009 il debutto in nazionale, nel 2016 a Rio la conquista di due argenti nei 100 e nei 50 metri dorso. Dopo il successo agli Europei dove conquista il pass per Tokyo, la medaglia di bronzo dietro all’israeliano Iyad Shalabi e all’ucraino Anton Kol. «Bravo Francesco, e grazie da tutto il Veneto che ama le sfide impossibili e di solito, come te, le vince» il saluto del presidente Luca Zaia. (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(gXCAuVfOnQk)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria