24/08/2021 PEDEROBBA – Pranzo al sacco in riva al Piave per i dipendenti senza Green Pass. I sindacati hanno proclamato lo stato di agitazione alla Cementi Rossi di Pederobba. || Sono arrivati a piedi o in bicicletta, chi con il pasticcio, chi con un panino e della frutta, gli operai hanno deciso di consumare il loro pasto qui in riva al Piave, a di fuori della loro azienda. Dopo la norma del Governo sull’utilizzo del Green Pass per accedere ai locali mensa aziendali, l’azienda Cementi Rossi di Pederobba è passata alle vie di fatto, consentendo l’ingresso alla mensa al solo personale dipendente in possesso di certificazione verde. Lo stabilimento però, a detta dei sindacati di Cgil e Cisl è andato oltre. Per chi è sprovvisto di certificazione, non viene fornito nessun pasto al sacco da fruire sotto ai gazebo nel cortile aziendale, nè bonus ristoro in busta paga o il tiket restaurant per il turno di notte, quando la mensa è chiusa. Cgil e Cisl a questo punto hanno deciso di proclamare lo stato di agitazione.Per i sindacalisti, questa è una forzatura dell’azienda per spingere gli operai a vaccinarsi. Se la situazione non verrà sanata, i sindacati non escludono la possibilità che venga proclamato lo sciopero. – Intervistati MATTEO CAPOVILLA (Rsu Fillea Cgil Cementi Rossi) (Servizio di Nicola Marcato)


videoid(D2xReqSdoNg)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria